Vi raccontiamo come abbiamo reso una casella da 100GB veloce come una da 100M

Alessio Cecchi
01/10/2019

Uno dei principali problemi con le caselle email di grandi dimensioni è la loro velocità di accesso e di sincronizzazione, vi spieghiamo come abbiamo risolto questo problema per tutti i clienti di Qboxmail.

Molti client email, Microsoft Outlook fra i primi, funzionano male e lentamente quando la casella email raggiunge una dimensione pari o superiore a 25GB. Anche l’accesso alla webmail può risultare lento con caselle email di queste dimensioni.

Perche le caselle email di grandi dimensioni sono lente?

Il motivo è che storicamente il formato di memorizzazione delle email all’interno di Outlook non è stato progettato per mantenere in memoria RAM tutti questi dati, che quindi devono essere recuperati ogni volta, ad esempio quando si esegue una ricerca, direttamente dall’hard disk, rendendo lento sia l’accesso alle email che l’intero PC.

Anche l’accesso da webmail con una casella di grandi dimensioni presenta gli stessi problemi di lentezza se non peggiori in quanto ad ogni accesso deve essere creato un indiche per mostrare i messaggi ordinati dal primo all’ultimo.

Facciamo un esempio

Immaginate di avere 10.000 sassolini e di dover fare una classifica dei primi 10 più piccoli, dovrete analizzargli uno ad uno per stabilire la classifica, e questo vi richiederebbe molto tempo. Questa è la stessa cosa che succede quando accedete alla vostra webmail, per mostrare gli ultimi 10 arrivati il server deve analizzargli prima tutti.

Dato che sempre più clienti ci hanno richiesto di poter avere caselle email più grandi di 25GB abbiamo deciso che era necessario trovare una soluzione per poter offrire caselle fino a 100GB di spazio che fossero veloci come una casella email da pochi GB.

La soluzione individuata da Qboxmail

Con i nostri tecnici abbiamo quindi studiato, sviluppato ed implementato (utilizzando Node.js) una procedura di indicizzazione capace di rendere l’accesso a queste caselle email di grandi dimensioni velocissima, anche se l’accesso alla casella email viene fatto occasionalmente.

L’implementazione, che si basa sulla creazione ed il mantenimento di indici sempre aggiornati e di dimensione tale da poter essere caricati velocemente in RAM al momento del login, ha richiesto alcune settimane di sviluppo e quasi un mese per essere poi applicata a tutte le caselle email attive su Qboxmail.

Adesso che è pienamente operativa abbiamo rilevato un sensibile calo, per tutti i nostri utenti, dei tempi di accesso alle loro caselle email ed anche un miglioramento dell’efficenza della nostra infrastruttura. In precedenza infatti l’accesso a queste caselle poteva causare un sovraccarico dei sistemi.

Inoltre questo sistema di indicizzazione, è stato abbinato ad un innovativo sistema di caching implementato nella nostra nuova Webmail così da rendere l’accesso ad una casella da 80 o 100GB di spazio occupato praticamente istantaneo.

La sfida!

Vi sfidiamo ad ottenere lo stesso risultato in termini di velocità ed affidabilità che offre la nostra Webmail con il vostro Outlook, Thinderbird o server dedicato!

Utilizziamo i cookie per fornirti una migliore esperienza di navigazione, continuando ne accetti l’utilizzo. Pre maggiori informazioni visita la pagina Privacy policy.

Accetta